Vendita dell’oro e applicazione della marca da bollo: come funziona?

Una marca da bollo usata anche dai Compro Oro
marca da bollo:
Valerio Saltari

Reviewed by:
Rating:
5
On 12 agosto 2017
Last modified:8 settembre 2017

Summary:

Su ogni ricevuta di compravendita dell'oro va applicata una marca da bollo da 2€: perchè alcuni Compro Oro scelgono di farla pagare al cliente e altri no?

Una marca da bollo usata anche dai Compro OroGrazie agli articoli scritti in passato, i miei clienti hanno seguito uno dei consigli più importanti per scegliere bene a quale Compro Oro vendere il proprio oro: chiedere a più d’uno per capire chi fa la valutazione più conveniente.
È così che un mio cliente ha notato una piccola differenza fra Compro Oro e me ne ha parlato.

Si parla della marca da bollo, un valore bollato di 2€ che si applica sulle ricevute e sulle fatture superiori a 77,47€. Questa viene applicata sulla ricevuta di avvenuta transazione che il negoziante rilascia a fine vendita al cliente, quella che dovete sempre avere e richiedere.

Ogni professionista deve necessariamente applicare la marca da bollo su ricevute e fatture, nel momento in cui emette il documento fiscale. In caso di mancata applicazione della marca da bollo, si corre il rischio di pesanti sanzioni, sia per il negoziante (o professionista) che per il cliente.

Il mio cliente mi ha però fatto notare:

“alcuni Compro Oro fanno pagare la marca da bollo al cliente, mentre altri la offrono gratuitamente”

Ed effettivamente funziona così. Entrambe le opzioni sono valide per legge e sta al singolo Compro Oro decidere quale strategia usare.

Solitamente le marche da bollo le mettono a carico del cliente, i compro oro più importanti, quelli cioè che acquistano molto più oro (ed offrono una valutazione decisamente superiore) rispetto alla maggior parte dei negozi.

Può sembrare un controsenso: i compro oro più importanti fanno pagare 2 miseri euro??

Si, e ti spiego il motivo.

Devi sapere che un Compro Oro con “elevati volumi di acquisto”, compie oltre 5000 operazioni all’anno, applicando una commissione molto bassa (1,50-2,00€ al grammo, meno della metà rispetto ai 4-5€ al grammo di molti compro oro.).

Se decidesse di regalare tutte le marche da bollo, avrebbe una spesa troppo onerosa da sostenere: si parla di oltre 10mila € in marche da bollo.

Come fanno quindi alcuni compro oro a regalarle?

La risposta è molto semplice: aumentando le commissioni d’agenzia. Ossia? Pagando di meno l’oro al grammo del cliente.

Se oggi il costo dell’oro è di 30€/gr, questi negozianti ve lo compreranno a, per esempio, 26€, guadagnando 4€ al grammo, ma offrendovi la marca da bollo gratuitamente.

Attenzione, lo ripeto: è una prassi che si può fare. I prezzi del mercato dell’oro usato vengono decisi dal singolo compratore e a te, cliente, sta l’opzione finale su quale scegliere. Se desideri non pagare la marca da bollo, nulla ti vieta di rivolgerti a questi Compro Oro. Tuttavia a me sta fartelo notare: a fronte di un margine di guadagno (guadagno loro) così alto su un grammo d’oro, tu perderai parte del tuo guadagno.

Faccio un esempio concreto. Se l’oro 18 carati oggi costa 30€ e tu stai vendendo una collana di 10 grammi, puoi avere due differenti valutazioni e due differenti guadagni. Se un’agenzia ti paga l’oro, sottraendo le proprie commissioni, a 26€, il tuo guadagno sarà di 260€ e avrai 2€ di marca da bollo regalata.
Ma se un’altra agenzia, invece, ti pagherà l’oro chiedendo una commissione di 1,50€, il tuo guadagno sarà di 285€, ma dovrai pagare 2€ di marca da bollo.
E se vendessi 100gr di oro? La differenza fra le due valutazioni sarebbe di 250€. Pur di non pagare 2€ di marca da bollo!
Insomma, siete arrivati alle conclusioni?

Paga da te la marca da bollo ma guadagna di più dalla vendita del tuo oro!OroLive preferisce addebitare i 2€ della marca da bollo al cliente ma offrire valutazioni altissime.

Valutazioni altissime portano clienti soddisfatti.
Clienti soddisfatti portano nuovi clienti.
Nuovi clienti portano commissioni d’agenzia bassissime.
Commissioni d’agenzia bassissime portano valutazioni altissime e così via.
Molto semplice.

Ecco, vi ho illustrato il sistema. Concludo dandovi un nuovo consiglio a cui pensare quando desiderate vendere il vostro oro: non badate a chi vi regala 2€ di marca da bollo o una macchinetta per il caffè. Badate alla valutazione dell’oro che vi stanno offrendo in quei giorni.
Confrontatela con le quotazioni ufficiali della Borsa di Londra (osservabili qui).
Scegliete chi vi darà il migliore margine di guadagno… e buona vendita!

Su ogni ricevuta di compravendita dell'oro va applicata una marca da bollo da 2€: perchè alcuni Compro Oro scelgono di farla pagare al cliente e altri no?

Be the first to comment on "Vendita dell’oro e applicazione della marca da bollo: come funziona?"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*