Perchè devi PRETENDERE la ricevuta dal compro oro

Beni usati antichità e preziosi intestazioneBeni usati antichità e preziosi intestazione
ricevuta dei compro oro:
Valerio Saltari

Reviewed by:
Rating:
5
On 9 gennaio 2016
Last modified:15 febbraio 2016

Summary:

Quando vendi dell'oro lo devi fare in maniera sicura. Per questo pretendere la ricevuta ogni volta che vendi dell'oro è fondamentale per la tua sicurezza. Scopri come alcuni compro oro delinquenti approfittano di questo vuoto normativo

Perchè devi PRETENDERE la ricevuta dal compro oro (e cosa rischi non facendolo)!

Oggi ti voglio parlare di un punto che mi sta molto a cuore del mio lavoro: La ricevuta della vendita dell’oro.

Se hai avuto modo di leggere i miei articoli precedenti, avrai notato quanto insisto su questo punto, e quanto lo considero NECESSARIO per la vostra sicurezza.

Oggi ti voglio spiegare bene il perchè di tutto questo, ma prima devo sottolinerare un punto:

Un compro oro NON è obbligato a rilasciare una ricevuta degli oggetti che acquista.

Esatto, per quanto assurdo sia questa cosa, la legge non obbliga il negoziante a rilasciare una ricevuta al cliente per gli oggetti appena venduti.

Per lo Stato è sufficente annotare sul registro dei beni usati le generalità del cliente, il domicilio, la descrizione degli oggetti venduti ed il prezzo pagato. STOP.

testata registro beni

Interno del registro dei beni dove va tascritta la transazione

In realtà anche lo stato si è accorto di questo VUOTO NORMATIVO, ed infatti c’è una proposta di legge che, se dovesse passare, cambierà alcune disposizioni tra cui anche il rilascio OBBLIGATORIO della ricevuta. Ma per il momento questa legge non esiste.

Ma se non è obbligatorio rilasciare una ricevuta, perchè mi dici di farmela dare?

Te lo spiego subito con questo breve esempio (tratto da una delle tante storie vere che si leggono sui quotidiani):

Immagina che vai a vendere una collanina da un compro oro che ti aveva colpito per la sua pubblicità. Appena arrivi al negozio trovi un signore distinto, molto gentile e sorridente che ti mette subito a tuo agio e ti tranquillizza.

La transazione va come deve andare: il commerciante pesa l’oro, ti fa la sua valutazione, tu accetti. Prima di darti il denaro pattuito, il commerciante ti chiede il documento (come giusto che sia), trascrive i tuoi dati sul registro e ti da i soldi che ti spettano.

Fine della transazione. Tu saluti esci dal negozio soddisfatto della vendita e felice di aver trovato un negoziante simpatico e gentile.

Devi sapere però che il gentile e sorridente signore di questa storia è in realtà un delinquente, che tra le altre cose acquista oro in NERO da personaggi poco raccomandabili.

Una volta acquistato il metallo, ovviamente in contanti, ha il problema di farlo “emergere” dal NERO e quindi di doverlo trascrivere sul registro dei beni. Sai allora cosa fa? Sono sicuro che gia lo hai capito.

Registro dei beni preziosi

Registro dei beni preziosi

Ti ricordi il documento che gli avevi dato? Esatto!! Usa i tuoi dati e quelli di altri ignari clienti per registrare tutto l’oro acquista in NERO quotidianamente.

Succede poi che 5-6 mesi dopo la tua UNICA vendita, ti vengono a bussare a casa i carabinieri chiedendoti spiegazione degli oltre 800gr di oro che hai venduto al compro oro.

All’inizio ovviamente cadi dalle nuvole, ma poi i carabinieri ti fanno vedere le fotocopie del registro dei beni preziosi del negoziante in cui c’è scritto che ogni due-tre giorni ti sei recato regolarmente da lui per vendere dell’oro in cambio di contanti.

Sei TU ora che devi dimostrare la tua TOTALE estrainetà ai fatti, e senza nessuna ricevuta o “pezzo di carta” in mano e ti assicuro che non è semplice da fare.

Se poi tra i vari oggetti che il compro oro furfante ti ha addossato a tua insaputa, ci fossero anche degli oggetti rubati (un Rolex ad esempio), verresti accusato anche di FURTO!

Come vedi la questione della ricevuta non è una sciocchezza, sopratutto ora che hanno alzato la soglia dei contanti a 3000€, e se pensi che tutto questo non può succedere, o che mi sono inventato tutto, ti invito a leggere questo articolo della Repubblica (leggi la parte “COSI’ RICICLANO CON I GIOIELLI”) in cui un negoziante parla proprio di questo.

Se ti fossi fatto rilasciare una ricevuta della transazione, tutto questo probabilmente lo avresti evitato o perlomeno avresti qualche prova per dimostrare la tua innocenza.

foglio_di_acquisto

Foglio di acquisto

Io (e come me molti compro oro) quando acquisto del metallo da una persona compilo un modulo di acquisto in cui indico le generalita del cliente, la descrizione degli oggetti, il peso ed il prezzo pattuito. Le stesse cose in pratica, che poi trascrivo sul registro dei beni preziosi. Questo modulo lo firmiamo sia io che il cliente, dopodichè ne faccio una fotocopia che uso come ricevuta.

In questo modo il cliente è tutelato perchè sa che in futuro non avrà soprese di alcun tipo.

Come vedi non è difficile rilasciare una ricevuta, ci vogliono 20 secondi.

Ricorda, non importa quanto un negoziante:

  • sia gentile e sorridente
  • Sembri una brava persona
  • registra i tuoi dati in modo corretto
  • ti offra una valutazione molto alta

Se non ti rilascia una ricevuta non puoi stare sereno. Probabilmente non succederà nulla, forse è solamente un negoziante che applica la legge alla lettera e non gli va di fare una cosa in più, ma forse non è così…

D’altronde cosa ci vuole a fare una semplice fotocopia?

ricevuta dei compro oro

Hai qualche domanda che vorresti farmi? Hai visto una pubblicità di un compro oro e vuoi un mio parere?

Per qualsiasi domanda, informazione o per ricevere semplicemente una consulenza GRATUITA, compila il modulo sottostante. Ti risponderò nel più breve tempo possibile.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

immagine

Il tuo messaggio

Codice di sicurezza
captcha

Accetto l'informativa sulla privacy:

Quando vendi dell'oro lo devi fare in maniera sicura. Per questo pretendere la ricevuta ogni volta che vendi dell'oro è fondamentale per la tua sicurezza. Scopri come alcuni compro oro delinquenti approfittano di questo vuoto normativo

About the Author

Valerio Saltari
Valerio Saltari
Valerio Saltari, proprietario del marchio Orolive®, titolare di un compro oro e di una gioielleria a Roma, blogger per il sito valutazione-oro.com.

Be the first to comment on "Perchè devi PRETENDERE la ricevuta dal compro oro"

Leave a comment

Your email address will not be published.

*