Nuova legge in arrivo… Cosa cambia per i compro oro e soprattutto per te?

Nuova legge in arrivo... Cosa cambia per i compro oro e sopratutto per te?Nuova legge in arrivo... Cosa cambia per i compro oro e sopratutto per te?
nuova legge per i compro oro:
Valerio Saltari

Reviewed by:
Rating:
5
On 10 giugno 2017
Last modified:1 luglio 2017

Summary:

E' stato varato un decreto legislativo per i compro oro che rivoluzionerà l'intero settore. I cambiamenti sono molti e riguarderanno anche i clienti. Il limite per il pagamento in contanti infatti verraà portato da 3000 a 500€! Leggi attentamente questo articolo!

Parafrasando il celebre incipit de Il Manifesto di Marx:
Uno spettro s’aggira per l’Italia — è lo spettro della nuova legge per i Compro Oro!”.

Qual è la rivoluzione per i Compro Oro di cui tutti stanno parlando? Perché il Governo se ne sta occupando con una nuova legge? Quali regole cambiano con la nuova legge? E soprattutto, cosa cambia per il cliente che vorrà servirsi di un Compro Oro per vendere il proprio oro usato?

Il 24 maggio scorso, il Consiglio dei Ministri ha rilasciato un comunicato stampa (disponibile per intero qui) sull’approvazione definitiva del Decreto Legislativo sulle “Disposizioni per l’esercizio dell’attività di Compro Oro”.

Da mesi, infatti, il Governo stava lavorando a questo importante documento che è stato richiesto all’Italia dalla Comunità Europea in merito alla Direttiva Antiriciclaggio.
E l’antiriciclaggio è il punto principale della nuova legge e a breve dovranno assicurarlo tutte le agenzie italiane di Compro Oro.

Partendo dall’inizio: è vero che la situazione dei Compro Oro italiani non era a sufficienza regolamentata. È vero che è un settore ad alto rischio e poco controllato. Una soluzione andava trovata per tutelare non solo i pochi Compro Oro onesti, ma soprattutto i clienti onesti.
In più, l’assenza di una normativa precisa, permetteva -o meglio, non impediva– che alcuni clienti disonesti utilizzassero la vendita dell’oro e di oggetti preziosi presso Compro Oro compiacenti, come mezzo per riciclare e/o ricettare oro rubato ed evadere il fisco. Il Governo ha dovuto, quindi, interessarsi al fenomeno non solo per contrastare le organizzazioni criminali, ma anche per permettere al fisco di potersi occupare del denaro liquido, in nero, che i Compro Oro non professionali facevano circolare, non dichiarandolo.

Il presidente di A.N.T.I.C.O. – Associazione Nazionale Tutela Il Comparto dell’Oro, Nunzio Ragno, ha, in merito, dichiarato: “misure così stringenti, ostacolano e scoraggiano ogni azione criminale e, se proprio non la impedisce completamente, sicuramente la ostacola fortemente.” 

La nuova legge si propone, quindi, di censire a tappeto e monitorare l’intero settore dei Compro Oro.

Censire perché le aziende registrate son davvero la minima parte.

Monitorare per definire:

  •  i requisiti professionali da far adottare alla categoria -garantendo ai clienti la possibilità di avere davanti a sé dei veri professionisti del settore-:

sono molteplici e saranno ben definiti entro i prossimi mesi (si stima entro la fine dell’estate 2017): se ne parlerà in una serie di approfondimenti che seguiranno.
Al momento quello che si sa, è che la proposta per la tutela del cliente prevede l’obbligo per i Compro Oro di tenere in negozio bilance elettroniche sempre in vista (difficili da contraffare), e schermi che mostrino le quotazioni dell’oro secondo la borsa di Londra in tempo reale.

[Piccola nota a margine] Come i clienti che si rivolgono ad OroLive sanno già, la professionalità la si deve possedere da sempre, non deve essere solo imposta da una legge. È per questo che nella sede di Roma, la trasparenza della bilancia e le quotazioni di borsa sono state presenti sin dal primo giorno di apertura, molti anni fa.

Orolive_compro_oro

  • i precisi obblighi per garantire la tracciabilità della compravendita dell’oro, i quali di principale interesse per i clienti, sono:

“OBBLIGHI DI IDENTIFICAZIONE DEL CLIENTE
E DI DESCRIZIONE, ANCHE MEDIANTE DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA, DELL’OGGETTO PREZIOSO SCAMBIATO”:

OGGI FRA POCHI MESI
IL REGISTRO CON LE FOTO
Attualmente, quando un cliente si reca in un Compro Oro per vendere il proprio oro, dopo la valutazione, deve consegnare un proprio documento di riconoscimento che il negoziante annota sul registro degli acquisti. Con la nuova legge, verrà aperta una scheda che verrà conservata in un apposito registro (ovviamente nel più totale rispetto della privacy del cliente), che conterrà: la fotocopia del documento di identità del cliente, più due fotografie digitali degli oggetti portati in vendita, più la loro descrizione (materiali, peso, valutazione…)

Considerando, quindi, che la legge con tutte le sue attuazioni concrete sarà attiva nel giro di pochi mesi, per il cliente diverrà normale vedere il negoziante che fotografa gli oggetti d’oro portati in vendita.

“OBBLIGO DI SOGLIA A 500€
PER L’USO DEL CONTANTE PER LE ATTIVITÀ DI SETTORE,
AL FINE DI GARANTIRE LA TRACCIABILITÀ DELLE TRANSAZIONI”:

OGGI FRA POCHI MESI
La soglia limite di contanti che si possono ottenere vendendo il proprio oro in un Compro Oro è di 3000€. L’eventuale restante cifra viene accreditata con bonifico bancario o assegno circolare, in modo che sia tracciabile La tracciabilità con bonifico bancario o assegno circolare diverrà obbligatoria per le operazioni di compravendita pari o superiori ai 500€

 

compro_oro_nuovo_limite_contante_500_euro

La soglia abbassata a 500€ è la modifica più importante del Decreto Legge dal punto di vista del cliente, e soprattutto per una certa tipologia di cliente: chi non ha o non può avere un conto corrente.

Ci si riferisce a tutta quella clientela che, per svariati motivi, è tagliata fuori dal sistema bancario italiano:
– chi ha subito un protesto di assegni o cambiali e è iscritto nel Registro Informatico dei Protesti;
– chi è stato segnalato/a al CAI (Centrale Allarme Interbancaria) o alla CR (Centrale Rischi) come cattivo pagatore;
– chi è presente nelle varie banche dati finanziarie con pignoramenti, insolvenze e ipoteche giudiziali, legali o di riscossione (Equitalia);
– chi, per propria scelta, decide di non avere un conto corrente.
Nella pratica, tutte queste persone resteranno incastrate nel paradosso: la legge le obbliga ad avere un conto corrente per poter effettuare compravendite da un Compro Oro sopra i 500€, ma la legge delle banche non concede loro un conto corrente!

Io so bene che spesso i clienti dei Compro Oro sono proprio queste persone con un momentaneo problema finanziario da risolvere con le banche.
A loro è rivolto un mio appello, ma anche un consiglio: 500€ di oro sono meno di 20gr di oro 18kt, un braccialetto. Se volete vendere più oro per avere nell’immediato più contanti, perché vi servono ora, perché avete scadenze e urgenze…

Non perdete tempo!

Lo stesso consiglio è valido anche per quei clienti che, sì, possiedono un conto corrente, ma non possono o non vogliono attendere i giorni di accredito dell’assegno (3-5 lavorativi). Il momento migliore per vendere il proprio oro è proprio in questo momento, prima che la nuova legge per i Compro Oro venga definita nei particolari attuativi.

E' stato varato un decreto legislativo per i compro oro che rivoluzionerà l'intero settore. I cambiamenti sono molti e riguarderanno anche i clienti. Il limite per il pagamento in contanti infatti verraà portato da 3000 a 500€! Leggi attentamente questo articolo!

3 Comments on "Nuova legge in arrivo… Cosa cambia per i compro oro e soprattutto per te?"

  1. La soglia di 500 euro se dovesse essere confermata, senza subire eventuali decisioni contrarie rispetto ad eventuali ricorsi, potrebbe dare il via ad altre tipologie di forme di pagamento come quelle digitali. Questo potrebbe portare i compro oro ad essere tra le prime attività ad usufruire dei nuovi metodi di pagamento digitali.

  2. Ho bisogno di soldi, e l’unico modo legale per averne per me, oggi 18 luglio 2017, è vendere un bracciale d’oro di circa 30gr che valeva tantissimo perchè pezzo unico….prenderò una miseria, già lo so :( Lei che ne sa sicuramente più di me mi potrebbe cortesemente dire quanto potrei ricavarne, di media, e se mi conviene attendere o venderlo in fretta, e se conosce qualche catena di compro oro che posso trovare anche a Belluno, che non mi truffino? La ringrazio di tutto Cuore.

    • Buongiorno Roberta,
      in questi giorni il 18kt viene ritirato intorno ai 24€/gr (diciamo dai 23.50 ai 24.50).
      Purtroppo non le so dire (nessuno lo sa) se nei prossimi giorni la quotazione è destinata a salire opuure scendere, comunque 30 grammi non sono un peso molto elevato, ed una salita modesta non le farebbe aumentare di molto il valore.
      Non conosco compro oro a Belluno, mi spiace, provi a seguire i consigli indicati in questo articolo, sono certo che riuscira a trovarne uno serio.
      saluti

Leave a comment

Your email address will not be published.

*